News

Iniziative

Prima passeggiata Onyx - Villa Schiuma

ALLA SCOPERTA DI SERRA VENERDI’
E DEI SAPORI DEL PANE DI MATERA

Svolta con successo Sabato 30 Maggio la prima delle Passeggiate dell’Onyx Jazz club che, fino al 9 luglio, accompagneranno i materani ma non solo alla scoperta della città e dei luoghi più suggestivi.

L’architetto Gigi Acito accompagnato dal responsabile delle Passeggiate, Giovanni Lacertosa, ha guidato i partecipanti in un viaggio nella storia alla scoperta dei quartieri moderni della città. Partendo dalla chiesa di S. Pio X, la passeggiata si è snodata da via Lazazzera fino a Serra Venerdì e Spine Bianche  e nelle aree limitrofe.

I partecipanti, coadiuvati da una guida cartacea, hanno potuto seguire il racconto di Acito, attraverso la relazione che ha descritto le caratteristiche delle zone visitate. La passeggiata ha consentito all’Onyx di riprendere e sostenere anche l’appello inviato al sindaco e agli amministratori affinché si tuteli la originaria caratteristiche del quartiere Spine Bianche.

«Le passeggiate che sono tornate dopo quasi dieci anni – spiega Giovanni Lacertosa – ci consentono di approfondire la conoscenza della nostra città. Un’esperienza utile anche per comprendere meglio la trasformazione  dei luoghi in cui siamo vissuti».

Nella piazzetta di Bottiglione,. poi, li attendeva una degustazione organizzata da Villa Schiuma che, in  occasione di ogni passeggiata, dedicherà un tema centrale ala preparazione di piatti e sapori tipici.

Si è cominciato con il Pane di Matera preparato in differenti e gustose versioni dal maitre Giuseppe Di Cuia e dallo chef Marco Camerino.

«Il principio ispiratore – spiega Franco Schiuma – è quello che fa prevalere la lucanità dei prodotti. Dalle verdure ai formaggi, dal pane ai dolci, tutto ciò che prepariamo rispecchia le caratteristiche dei nostri luoghi. Per questo abbiamo voluto coinvolgere anche altri ristoratori (Lucanerie, Trattoria Lucana, Don Matteo, Stano e Luna Rossa) che contribuiranno con loro ricette ai prossimi appuntamenti in programma.

Luoghi e sapori sono stati degnamente incorniciati nell’atmosfera creata dal duo  di Cosimo Maragno (che si è esibito  con un ospite d’eccezione, Achille Succi),  una serie di classici inseriti nel cd del chitarrista materano e che ieri sera hanno animato il quartiere di Bottiglione creando una perfetta simbiosi fra territorio e comunità.

Condividi: