News

Curiosità

Matrimonio fai da te

L'organizzazione di un matrimonio, lo sappiamo bene, oltre all'entusiasmo per il passo che ci si sta preparando a compiere, alla volontà di fare in modo che tutto sia perfetto e indimenticabile per se stessi e per i propri ospiti, richiede anche tempo e, soprattutto, tantissima pazienza. Gli imprevisti da affrontare possono essere diversi e non tutto ciò che si vuole può essere realizzato facilmente.
Quando poi si opta per un matrimonio “fai da te” le cose possono andare meglio o, al contrario, peggio.

Un matrimonio “fai da te” è un modo per personalizzare tutto e fare in modo che tutto parli solo degli sposi, permette di mettere alla prova il proprio spirito creativo e consente di realizzare qualsiasi cosa assecondando il proprio gusto; offre la possibilità di coinvolgere amici e altri elementi della famiglia, mentre alla coppia offre quella di cimentarsi in contesti fino ad allora sconosciuti scegliendo, per esempio, i font dei caratteri per gli inviti e le partecipazioni.
Il matrimonio “fai da te” prevede anche la realizzazione manuale di componenti importanti per la buona riuscita di tutto l'evento, senza ricorrere all'aiuto di figure professionali adeguatamente preparate, può essere molto divertente ma anche molto faticoso.
Questo può essere anche un modo economico per organizzare un matrimonio, eventuali intoppi o prove, richieste da spose meticolose e perfezioniste, potrebbero, però, far lievitare i costi e quindi vanificare tale proposito di economicità.

Di contro in questo modo si corrono un po' di rischi. Se entrambi gli sposi hanno una scarsa attitudine alla creatività il rischio è quello di realizzare prodotti non molto belli da vedere; allo stesso modo se si ha uno scarso senso dell'organizzazione c'è il rischio di accumulare molto stress e di arrivare in prossimità delle nozze con ancora alcuni dettagli da definire.

Quindi, matrimonio “fai da te” sì o no?

Via zankyou

Condividi: