News

Rubriche

Amori/matrimoni | Johnny Cash e June Carter

Love is a burning thing
and it makes a firery ring
bound by wild desire
I fell in to a ring of fire...
I fell in to a burning ring of fire
I went down, down, down
and the flames went higher.
And it burns, burns, burns
the ring of fire
the ring of fire.
The taste of love is sweet
when hearts like our's meet
I fell for you like a child
oh, but the fire went wild.

(Ring of fire, Johnny Cash and June Carter)

Così cantavano Johnny Cash e June Carter e ne avevano tutte le ragioni se il riferimento era la loro storia d'amore all'inizio tormentata e poi divenuta stabile e duratura, che li ha visti insieme per 35 anni.

Johnny Cash, di origini contadine e con una grande passione per la musica maturata sin da quando era bambino, era un personaggio eccentrico e fuori dagli schemi soprannominato “the man in black” poiché indossava sempre abiti scuri. Raggiunse il successo con il suo country-rock nell'America degli anni '50 quando imperversava il rock, il ritmo e la fisicità di Elvis Presley. All'attività musicale e soprattutto ai continui tour accompagnò ben presto l'uso di droghe che gli causò non pochi problemi tra cui il divorzio dalla prima moglie e altre questioni di ordine legale.

June Carter ha un altro tipo di storia alle spalle, da sempre al centro delle scene faceva parte della famiglia Carter, molto attiva musicalmente nel contesto country americano. Rappresenta l'amica, l'alleata e la donna di cui Johnny Cash si innamora, ricambiato, e che lo aiuterà a usicre da una dipendenza che avrebbe mietuto vittime illustri tra i compagni di viaggio di Cash.
La loro non è una relazione facile, entrambi già sposati in un contesto culturale, quello dell'America degli anni '60, che mal tollerava il divorzio.
Ma entrambi vivono di un grande amore l'una nei confronti dell'altro e, nonostante le vicissitudini personali, riusciranno a vivere serenamente il loro rapporto sentimentale e musicale fino a quando non li separa, per poco, la morte. Si sono spenti nel 2003: June Carter a maggio, Johnny Cash qualche mese dopo.

Nel 2006 è uscito il film “Walk the line”, “Quando l'amore brucia l'anima” nella versione italiana, con Joaquin Phoenix nella parte di Johnny Cash e Reese Whiterspoon in quella di June Carter, interpretazione premiata con un Oscar, che ha ripercorso le tappe della loro vicenda sentimentale ed artistica.

Di materiali ce ne sono tanti e tutti validi, dalle prime registrazioni in studio alle ultime cose che testimoniano il passare del tempo, come la toccante interpretazione di Johnny Cash di “Hurt” dei Nine Inch Nails o le ultime registrazioni di June Carter tra cui la bellissima “wildwood flower”.
In seguito la loro interpretazione di “It ain't me” di Bob Dylan, da cui emerge la grande complicità che li ha accompagnati nella loro vita insieme... ed è così che li vogliamo ricordare.

Condividi: