Rito religioso

Il matrimonio celebrato con rito religioso cattolico produce anche effetti civili. Prende il nome di Matrimonio Concordatario poiché si basa sul Concordato tra lo Stato Italiano e la Chiesa Cattolica.

La Chiesa Cattolica richiede ai futuri sposi la partecipazione ad un corso preparatorio.
Dopo aver prodotto tutti i documenti necessari, il parroco consegna ai futuri sposi la richiesta di pubblicazioni civili da portare in Comune.

Il certificato di avvenute pubblicazioni civili, rilasciato dall'Ufficiale di Stato Civile, verrà poi portato al parroco insieme ai certificati religiosi.

Il parroco interrogherà quindi separatamente i futuri sposi per accertare le motivazioni degli sposi, e provvederà quindi alle Pubblicazioni Religiose, che saranno affisse per 8 giorni presso le parrocchie dei due sposi e, eventualmente, presso quella dove la coppia si sposerà.

Scaduti i termini della pubblicazione, il parroco rilascerà il certificato di avvenuta pubblicazione.
Per il rilascio delle pubblicazioni è necessario presentare, oltre ai documenti per il rito civile:

  • Certificato di battesimo
  • Certificato di cresima: non necessario se la data è riportata anche sul certificato di battesimo.
  • Certificato di stato libero ecclesiastico: da presentare se uno dei due sposi ha vissuto un anno, dopo il compimento del sedicesimo anno, in una diocesi diversa da quella deldomicilio attuale. Può essere sostituito da un giuramento reso davanti al parroco e a due testimoni.
  • Attestato di frequenza al corso prematrimoniale.

Se la coppia ha deciso di sposarsi presso una Diocesi differente dalla propria, il parroco di quest'ultima dovrà rilasciare uno "Stato dei documenti" che, dopo essere stato vidimato dalla Curia, andrà consegnato alla parrocchia prescelta.

Subito dopo la celebrazione, il Parroco compila l'atto di matrimonio ed entro i successivi 5 giorni ne trasmette una copia all'ufficiale di stato civile del comune in cui è avvenuto il matrimonio stesso.

L'ufficiale trascrive l'atto il giorno seguente e comunica l'avvenuto adempimento al parroco.